PIC – Presa in carico del paziente cronico

Il nuovo modello di gestione della Cronicità

Da gennaio 2018 IML partecipa al nuovo modello di presa in carico dei cittadini affetti da patologie croniche e/o in condizioni di fragilità promosso da Regione Lombardia.

Nel nuovo percorso, un medico gestore organizza tutti i servizi sanitari e sociosanitari per rispondere ai bisogni del singolo paziente, programmando prestazioni ed interventi di cura specifici, prescrivendo le cure farmacologiche più appropriate. L’obiettivo è garantire al cittadino affetto da patologie croniche un migliore accesso alle cure e un’assistenza sanitaria e sociosanitaria continuativa, per fornire in questo modo una risposta semplice ad una domanda di cure integrate.

Il paziente cronico

Si definisce “cronico” un paziente che si trova nella condizione di dover convivere nel tempo con una o più malattie (cardio-cerebrovascolari, respiratorie, oncologiche, disturbi neurologici, diabete) che se controllate permettono una buona qualità della vita. Come previsto dalla Dgr n.6164 del 2017 “Delibera della domanda”, ai fini dell’inserimento sono stati considerati i pazienti risultati affetti, da almeno due anni, da patologie croniche/rare in base all’analisi dei consumi di prestazioni sanitarie e sociosanitarie (visite, esami, farmaci, ricoveri, possesso di esenzioni per patologie croniche/rare) che hanno permesso di classificare i pazienti in tre macro livelli:

  • Livello 1: pazienti affetti da 4 o più patologie coesistenti.
  • Livello 2: pazienti affetti da 2 o 3 patologie.
  • Livello 3: pazienti affetti da una sola patologia.

Come aderire

Le ATS (Agenzia di Tutela della Salute) invitano i cittadini con patologie croniche tramite lettera individuale ad aderire alla nuova opportunità scegliendo il Gestore, solitamente il proprio medico di fiducia, che sottoscriverà con lui un Patto di Cura e prenderà in carico i suoi bisogni di salute redigendo il Piano di Assistenza Individuale (PAI). Al suo interno sono dettagliate tutte le prestazioni (visite ed esami) che il paziente deve effettuare nell’arco di un anno, insieme alle prescrizioni farmacologiche per la cura della sua patologia.

Come prenotare le visite

Una volta in possesso del PAI e delle impegnative di visite ed esami richiesti nel piano di assistenza il paziente può rivolgersi al Centro Servizi IML per la prenotazione delle prestazioni chiamando il numero: 035/0131013.

Documentazione e delibere

DGR n. X/6164 del 30.01.17 “Governo della domanda” Attivazione della presa in carico dei pazienti cronici e fragili.

DGR n. X/7655 del 28.12.17 Avvio del percorso di presa in carico dei pazienti cronici e fragili.

DGR n. X/6551 del 04.05.17 “Riordino della rete d’offerta”Attivazione della presa in carico dei pazienti cronici e fragili.

DGR n. 754 del 05.11.2018 Pazienti cronici e fragili: nuove modalità di gestione ed attuazione del percorso di presa in carico e Protocollo d’intesa con la Federazione Regionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Lombardia).

DGR n. XI/1863 del 09.07.2019 Ulteriori determinazioni in ordine al percorso di presa in carico del paziente cronico e/o fragile.